LaPierre

LaPierre è un produttore francese con oltre 3 generazioni di innovazione tecnologica, esperienza e successi nel mondo di alto accompagnamento. A Tuvalum puoi ottenere la tua bicicletta Lapierre al miglior prezzo con la tranquillità e la garanzia della nostra etichetta certificata Tuvalum.

Filtro e ordine 5 prodotti
Prezzo
Il prezzo più alto è €3.590,00
Marca
Misura
Cambio
Materiale del telaio
Tipo di freni
Cassetta
Numero di corone
Tipo di sospensione
Corsa delle sospensioni
Dimensioni della ruota
Capacità della batteria (Wh)
Ordina per:

Sicurezza e garanzie su ogni bicicletta

Non vendiamo nulla, ogni bicicletta venduta viene attentamente rivista

da meccanici esperti. E ti diamo anche garanzia di 12 mesi.

Saperne di più

Stai pensando di acquistare una seconda mano lapierre?
Stai valutando l'acquisto di una bicicletta lapierre. A Tuvalum abbiamo migliorato il concetto di biciclette di seconda mano introducendo una nuova categoria sul mercato: la bicicletta ricondizionata. Quindi sul nostro sito Web hai la migliore selezione di biciclette lapierre ricondizionate. E perché scegliere una lapierre ricondizionata è una decisione intelligente? Perché tutte le nostre biciclette sono certificate e create e hanno superato l'ispezione più completa del mercato.

Se hai deciso di acquistare una bicicletta LaPierre, a Tuvalum puoi risparmiare tra il 20% e il 60% del prezzo perché, essendo in bicicletta ricondizionate che hanno avuto un uso precedente, sono più economiche che nuove. E soprattutto, te lo diamo a casa tua completamente garantita e con 30 giorni di ritorno. Pronto a goderti il ​​tuo prossimo lapierre? Road, Mountain, Triathlon, E-Bike ... Scegli il tuo! Se non lo trovi o se preferisci valutare l'acquisto di un'altra bicicletta di seconda mano, Pye come consiglio. Ricorda che a Tuvalum hai le migliori offerte di biciclette di seconda mano ricondizionate.

LaPierre: DNA della competizione francese
Il cognome LaPierre è sinonimo di tradizione ciclistica in Francia. Un cognome che nomi, Cyles Lappierre, a uno dei marchi europei di Honda Historia, con oltre settant'anni di lavoro dalla culla del moderno ciclismo.

Nonostante le loro radici familiari, i cicli LaPierre hanno anticipato i fenomeni prima che si presentassero. In effetti, negli anni '80 fu uno dei primi marchi a rilevare il nuovo fenomeno che stava arrivando con l'irruzione della mountain bike. Con quell'avanzamento nel tempo ebbe più tempo e margine per innovare nei suoi modelli di mountain bike, incorporando sistemi di sospensione molto evoluti che hanno bilanciato la bicicletta nel punto ideale di comfort e prestazioni. Ciò gli ha permesso di diventare rapidamente leader del mercato.

Una delle pietre miliari di LaPierre è arrivata nel 2001, quando il Maca ha lanciato il suo modello MTB X-Control. Questa bicicletta ha incorporato un nuovo sistema di sospensione chiamato FPS che aveva un ammortizzatore disposto in posizione verticale. Quell'anno il francese Jerome Chitti si proclamò campione di Francia di Cross Country con un lapierre di controllo X, il che significava una pietra miliare per una bicicletta a sospensione posteriore.

L'anno seguente il marchio decise di estendere la sua presenza nel mondo della competizione che entrava per sponsorizzare la Française des Jeux alla squadra, il che non significava niente di meno che introdurre le biciclette di Lapierre nel Tour de France.

Il trionfo di Bradley McGee nella Coppa del Mondo World Counter Ready ha contribuito a rafforzare l'immagine di Lapierre come costruttore di biciclette ad alte prestazioni.

LaPierre sarebbe diventato la bicicletta di molti dei grandi nomi francesi dell'élite mondiale in tutte le discipline. Per i podi nelle competizioni BTT o i Mondiali vinti da Bradley McGee, i successi di Francis Mourey e Greg Doucende e Loic Bruni erano uniti.

Un altro grande ciclista francese, Jean Christophe Péraud, ha vinto il Campionato europeo di Cross Country per Cycles Lappierre nel 2005. E un giovane Pauline Ferrand-Prévot ha vinto la Coppa del Mondo con 19 anni. Sabrina Enaux (campionessa francese di XC Marathon) e il triatleta Audrey Cleau (corridore -up della Coppa del Mondo a lunga distanza) sono altre atlete che hanno raccolto successi con una bicicletta lapierre.

Cosa sono le biciclette specialmente in bicicletta?
Una delle peculiarità delle biciclette che lasciano la fabbrica che Lapierre ha a Digione è il processo di assemblaggio manuale. Tutti i dipendenti che assemblano le biciclette riempiono un foglio di montaggio che consente di controllare la tracciabilità di come ogni bicicletta è stata assemblata. È una pratica frequente nel settore automobilistico controllare permanentemente la qualità di questa fase di produzione.

Nel 2006, in coincidenza con il 60 ° anniversario dell'azienda, Lapierre ha presentato una nuova innovazione. Era un MTB da viaggio pieghevole.

Inoltre, è diventato il primo produttore a offrire ai propri clienti la possibilità di configurare una strada per la bici da lettere attraverso il suo sito Web, selezionando i diversi componenti e assemblaggi in modo personalizzato.

Negli ultimi anni, LaPierre ha sviluppato nuove linee volte a migliorare le sospensioni delle sue biciclette di montagna, così come l'alleanza con Rockshox nel 2012 da cui è nata la E: I Shock. Questo ammortizzatore elettronico rileva le irregolarità del terreno e, a seconda della cadenza di pedalata del ciclista, regola automaticamente la sospensione in millisecondi. Un'altra delle linee innovative in cui LaPierre ha l'attenzione è lo sviluppo di biciclette elettriche attraverso la sua gamma di overvolt.

Lapierre Zesty e LaPierre Air Code, due macchine da competizione
Nel corso degli anni, LaPierre ha creato una serie di modelli iconici, ognuno con le sue caratteristiche distintive e orientati a diversi tipi di ciclisti. Tra i suoi modelli più emblematici c'è LaPierre Zesty, una mountain bike che ha guadagnato una solida reputazione tra gli amanti della mountain bike per la sua versatilità e versatilità. Con il suo perfetto equilibrio tra agilità e stabilità, questa bicicletta è ideale sia per i percorsi tecnici che per le discese rapide.

Per la pratica del code aereo di lapierre da strada è la bicicletta più aerodinamica del marchio francese. Progettato per sparare ad alta velocità, ha una grande rigidità per trasferire in modo efficiente la forza di ogni pedalata all'asfalto.

Altri modelli di biciclette eccezionali di Lappierre sono la Lapierre Xelius, il Pulsium Lappierre e il Lapierre Overvolt.